GIOVEDÌ 11 LUGLIO – ore 21.00
Poggio Torriana (loc. Torriana), Giardino delle Pietre Recuperate

Re Teodoro di Vallecupa
Compagnia I Burattini della Commedia

A Vallecupa c’è un castello abitato da Richella, una strega che odia la vita mondana e soprattutto non sopporta la festa annuale che re Teodoro organizza per gli abitanti del piccolo regno: la festa delle lanterne. La potente donna aiutata dall’improbabile diavolo Malacoda organizza così un rapimento. Chiamerà sua maestà in persona nel castello e con un sotterfugio lo terrà rinchiuso nella torre dei dispetti, finchè non passerà il giorno dell’odiata festa. Il drago Schiamazzo aiutante del re, accortosi del rapimento e non visto dalla strega andrà a cercare aiuto nella prima casa vicino al castello che avrà un comignolo dal quale esce fumo bianco. La casa prescelta sarà quella dove vivono Sandrone e Fagiolino. I due diventano così loro malgrado gli eroi salvatori della festa delle lanterne. Prima però devono affrontare diverse e pericolose prove. 

A partire dai 3 anni.
In caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà nella parte coperta del Giardino delle Pietre Recuperate.

MARTEDÌ 30 LUGLIO – ore 21.00
Santarcangelo di Romagna, Parco Meet del Museo Etnografico
MERCOLEDÌ 31 LUGLIO – ore 21.00
Canonica, Piazza Panzini

Camminando sotto il filo. Kabaret marionettistico comico-poetico-acrobatico
Compagnia Kronicokab (Sassari)

In un teatro in miniatura Nora, inventrice della prima sit-down comedy del mondo (nonchè della breve serie spinoff sul web “NOTFLIX, il primo NOTWORK del mondo”, ideata durante la pandemia), ci conduce con ironia e verve attraverso i piccoli atti unici di cui si compone lo spettacolo. I personaggi sono impazienti di esibirsi e entrano in scena in modo inaspettato; a volte sono già davanti allo spettatore, ma quasi invisibili…Ciascuno di loro ha qualcosa da dire, e un modo del tutto personale di stare sulla scena: la maliziosa Miss Embrasse, le mute Janas, Oscar con le sue evoluzioni e la delicata Lilit, che si muove in un’atmosfera sospesa. Il solista di un quartetto a tenores si esibisce in un’inedita modalità; misteriose gambe si esercitano nel salto e qualcuno arriva di corsa, forse in ritardo, per l’annuale migrazione verso i paesi caldi.

Tutto è tenuto insieme proprio dall’arguta e spiritosa Nora, che, complice anche il suo libro dal quale vengono fuori le storie più originali, dialoga con il suo pubblico attraverso gesti, canzoni, battute e interazione che ne fanno un personaggio accattivante e imprevedibile.

Per tutte le età.
In caso di maltempo lo spettacolo di martedì 30 luglio si svolgerà presso C’entro Supercinema, in Piazza Marconi 1; lo spettacolo di mercoledì 31 luglio non verrà effettuato in un luogo al chiuso.

LUNEDÌ 5 AGOSTO – ore 21.00
Poggio Torriana (loc. Poggio Berni), Museo Mulino Sapignoli

Pulcinella in fabula
Teatro delle dodici lune

Tutti conoscono la fiaba di Cappuccetto Rosso ma questa volta non sarà da sola a percorrere il temuto sentiero nel bosco, con lei ci sarà niente meno che Pulcinella, che scambiandola per la sua innamorata Teresina insisterà nel volerla accompagnare suo malgrado fino alla casa della nonna. Pulcinella però non si aspetta di incontrare il presuntuoso Cacciatore e tanto meno il terribile Lupo cattivo ma non temete, nonostante gli equivoci ed i malintesi il lieto fine è garantito! Anche se non sarà proprio quello che vi aspettate…

Per tutte le età.
In caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà presso il Centro Sociale Polivalente, in Via Costa del Macello 8.

MARTEDÌ 27 AGOSTO – ore 21.00
Santarcangelo Di Romagna, Parco Meet del Museo Etnografico

Due burattini e un bebè
Compagnia Vladimiro Strinati (Cervia)

La vita di coppia del raziocinante Fagiolino e Sganapino, sua “spalla” scanzonata e un po’ fuori di testa, viene sconvolta il giorno in cui trovano una culla. A scombussolare l’armonia del duo comico e il loro mènage di coppia “famigliare”: fratelli, coniugi, o padre e figlio, sono queste cose assieme e vivono, come tutte le famiglie, è l’arrivo in atteso di un bebè.

Ad entrare e uscire dalla casa ci saranno la Suora del convento, Zigaretta il vicino  prepotente, l’antipatico di turno, le maschere delle Commedia dell’Arte come Colombina e una folla di generici. Non mancheranno allattamenti, ninne nanne al pupo, inseguimenti, vagiti pisolini, legnate, coliche gassose e balletti indiavolati.

La commedia prende spunto dalle versioni cinematografiche di “Tre uomini e una culla” e vuole essere un omaggio a quella comicità meccanica e di movimento, fatta di gomitate e sberle tanta cara sia alla slapstick comedy, commedia dei scapaccione che alle comiche di Stanlio e Ollio, Ben Turpin, Charlot etc.

A partire dai 4 anni.
In caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà presso C’entro Supercinema, in Piazza Marconi 1.

MERCOLEDÌ 28 AGOSTO – ore 21.00
Santarcangelo Di Romagna, Parco Maccabucco, Via Contea

Aspetta mo’
Compagnia Vladimiro Strinati (Cervia)

Tre fiabe che parlano di cuoche, mamme, mogli, fanciulle audaci che sconfiggono uomini bestiali e sposano principi distratti.

Nella storia di “Panciasfonda” ci troviamo di fronte ad un orco vorace, di buon sangue romagnolo, che preferisce divorare i prodotti della buona cucina, piuttosto che bambini. Ecco allora intervenire la massaia, che, stanca dei soprusi dell’omaccio, decide di sconfiggere la sua ingorda voracità con un piatto prelibatissimo: “La Ricotta di Mare”.

In “Barbablù” la giovane eroina ha un ruolo attivo: sfida il parere contrario del padre, si fa beffa dello spietato Barbablù, e con audacia libera le sorelle.

Nella fiaba “La Marietta di legno”, variante romagnola di Cenerentola, la protagonista si prende gioco di un principe azzurro un po’ svagato. Prima di sposarlo lo fa innamorare nascondendogli la sua vera identità.

Lo spettacolo dà voce a racconti e leggende romagnole dove l’umorismo a volte si intreccia con la paura.

A partire dai 5 anni.
In caso di maltempo lo spettacolo non verrà effettuato in luogo al chiuso.

INFORMAZIONI

focus@focusantarcangelo.it
0541 62 47 03